Brand Journalism, costruire una media company in azienda

Brand Journalism Creative Evolution

La sfida di trasmettere il posizionamento aziendale richiede strategie e azioni coerenti con le richieste del mercato di oggi e il crescente interesse degli stakeholder. Il livello della comunicazione è in crescita, richiede qualità e sempre una maggiore tendenza a rendere il team di comunicazione una vera e propria media company aziendale

Che cos’è il brand journalism?

Il fulcro del concetto è creare contenuti con un approccio editoriale che metta al primo posto il pubblico, non l’azienda. Ciò che il pubblico vuole sentire da un’azienda potrebbe non corrispondere a ciò che un’azienda vuole scrivere; il brand journalism mira a colmare questo divario.

Il brand journalist è un mix unico di giornalista e marketer, che utilizza l’ecosistema di un brand per alimentare storie interessanti che le persone vogliono leggere. Questo aumenta il profilo e l’influenza di un marchio nel suo ecosistema.

Creando contenuti convincenti, piuttosto che un generico “brand-speak”, le aziende hanno maggiori probabilità di beneficiare dell’aumento della fiducia favorito dall’autenticità. I marchi possono anche ridurre i costi dell’inbound marketing perché i lettori scelgono di coinvolgere e condividere organicamente i contenuti originali del marchio. Non c’è bisogno di pagare un intermediario come Facebook o Google.

Perché scegliere il Brand Journalism?

I consumatori vogliono dalle aziende qualcosa di più di semplici prodotti e servizi: vogliono sapere che le aziende si interessano a loro, ai loro obiettivi, ai loro sogni e alle loro vite. Se fatto bene, il brand journalism permette alle aziende di entrare in contatto con i consumatori in modo più personale rispetto a una pubblicità tradizionale.

I dati a sostegno di questa domanda non mancano:

  • L’80% dei decisori aziendali preferisce ricevere informazioni sull’azienda in una serie di articoli piuttosto che in una pubblicità
  • Il 70% afferma che il content marketing li fa sentire più vicini all’azienda promotrice
  • L’82% dei consumatori si sente più positivo nei confronti di un’azienda dopo aver letto un contenuto branded.
  • Il 90% dei consumatori trova utili i contenuti branded e il 78% ritiene che le organizzazioni che forniscono contenuti branded siano interessate a costruire buone relazioni con loro.

E ci sono anche significativi vantaggi economici: un progetto di Brand Journalism e Content Marketing può ridurre il costo per lead del 62% rispetto a una campagna outbound tradizionale 

Brand Journalism, casi di successo

L’efficacia del Brand Journalism è confermata anche dalle aziende che hanno già scelto di percorrere questa strada tra cui Red Bull, IBM, Adobe, Microsoft, Heineken e KLM, Coca Cola, IntelHSBC.

Red Bull

Il Red Bulletin è uno degli esempi più famosi. Dimostra come un marchio possa dimenticare per una volta le metriche di vendita e concentrarsi sulle storie. 

Red Bull utilizza questa rivista per parlare dello stile di vita in generale: sport, cultura, musica, viaggi, ecc.

Red Bull Red Bulletin

IBM 

I blog di IBM (A Smarter Planet, IBM Research e CitizenIBM) si concentrano sulle tendenze e sulla trasformazione del settore. 

Presentano inoltre come le aziende possono cambiare la società. In questo modo, educano i lettori a utilizzare la tecnologia per il benessere di tutti. 

In questo caso, oltre a raccontare storie, il marchio assume un punto di vista e fa dichiarazioni. IBM mostra preoccupazione per i problemi del mondo e impegno nella ricerca di soluzioni 

Questo è un aspetto importante per i consumatori di oggi. Dopotutto, alle persone piacciono le aziende socialmente attive. 

IBM Corporate Blog

Adobe

Adobe utilizza CMO.com per ispirare i leader del marketing. Raccoglie contenuti da Internet per aiutarli a capire meglio il loro lavoro. Inoltre, gli utenti possono conoscere le innovazioni e le tendenze del loro settore.

Anche CMO.com offre molti contenuti originali. Adobe ha infatti selezionato un team competente per esprimere il proprio punto di vista.

Adobe CMO

Microsoft

Anche Microsoft ha un sito web per i suoi contenuti. Lo chiamano “stories” ed è costruito come un vero e proprio magazine. 

Il sito presenta immagini e video su ciò che l’azienda sta facendo e su come lo sta facendo con ampio spazio ai temi di carattere sociale.

Il case study più interessante sul blog è l’articolo: “88 Acres: How Microsoft Quietly Built the City of the Future”. Hanno provato a proporlo ai media tradizionali, ma non ci sono riusciti. Così, lo hanno fatto da soli.

Microsoft Stories Brand Journalism

Il risultato è che hanno ottenuto molte vendite, anche se l’articolo non aveva questo scopo. Il post ha dato loro mezzo milione di visualizzazioni. Tutto ciò è avvenuto grazie al potere di raccontare storie affascinanti. 

Heineken e KLM

Un altro grande esempio di come Heineken abbia imparato a raccontare storie attraverso i video è il progetto annuale chiamato “The Orange Experience”. 

In collaborazione con la compagnia aerea KLM, offrono ai loro clienti la possibilità di sperimentare ciò che i Paesi Bassi hanno di meglio da offrire: una celebrazione a livello nazionale del compleanno del Re, noto come Kingsday. I video annuali delle celebrazioni del Kingsday, che coinvolgono i clienti Heineken e vengono poi mostrati a tutto il mondo, attirano regolarmente masse sul loro canale YouTube.

Coca Cola

Anche Coca-Cola ha scelto il Brand Journalism. L’azienda ha un blog per parlare di come si impegna nelle cause sociali e di come trasforma la vita delle persone.

L’organizzazione parla di sostenibilità, diversità e diritti umani. A tal fine, condivide relazioni sulle proprie strategie. 

Si parla anche delle innovazioni sul mercato e dei rapporti con i partner. 

Coca-Cola utilizza immagini, video, user-generated content e un design accattivante.

Coca Cola Brand Journalism

HSBC

La banca internazionale HSBC cura regolarmente una sezione news con un focus sui temi della tecnologia e dell’innovazione

HSBC Brand Journalism

Come fare Brand Journalism

Fare Brand Journalism richiede una pianificazione attenta e lo sviluppo della capacità di realizzare contenuti di taglio giornalistico cross-mediali. È possibile sviluppare queste competenze internamente in azienda e ingaggiare giornalisti esperti oppure rivolgersi a un team specializzato in grado di mettere a disposizione le competenze giornalistiche e di strategia di comunicazione necessarie per un programma di Brand Journalism di successo

La proposta di Smartitaly Communications

Smartitaly Communications propone l’opportunità di sviluppare program integrati di comunicazione orientati alla produzione di contenuti. Uniamo expertise strategica, giornalistica e digitale, anche grazie a un team di produzione video dedicato. Ci avvaliamo inoltre del supporto di industry experts per apportare conoscenze specifiche a ogni nostro progetto.